was successfully added to your cart.

Carrello

COME MI VESTO? Ecco come trovare il proprio stile

By Novembre 8, 2017 BLOG
Come mi vesto? Ecco come trovare il proprio stile

Per l’universo femminile la moda non è solo un modo per valorizzarsi esteticamente, ma è un vero e proprio modo per esprimere se stesse e la propria personalità.

Ma come si fa a definire il proprio stile? Prima di tutto bisogna capire cosa è esattamente lo stile, perché non è solo la parte esteriore di una persona, ma riflette una serie di aspetti sia caratteriali che relativi alla personalità di una persona.
Ci sono tre punti chiave da tenere in considerazione per trovare lo stile che fa per noi: capire cosa ci sta bene, che rifletta la propria personalità e infine stabilire cosa vogliamo comunicare. 

Partiamo dal primo step, la silouette. Che tipo di fisico hai? È utile sapere che sono state definite 5 forme che il corpo femminile può assumere: 

A TRIANGOLO: Questa tipologia di fisico tende ad acquisire peso dall’ombelico in giù, spalle e seno sono in genere più piccoli, la vita è stretta, mentre cosce e fianchi sono abbondanti. Bisogna quindi mimetizzare la parte inferiore del corpo e per farlo si possono indossare gonne e pantaloni con taglio dritto, svasato e non aderente, oppure attirare l’attenzione nella parte superiore del corpo. Bisogna dare risalto al punto vita con abiti stretti in vita e pantaloni a vita alta.

A RETTANGOLO: Un fisico asciutto e slanciato, che deve minimizzare l’assenza di forme sia per quanto riguarda il seno che il fondoschiena. Il segreto in questo caso è attirare l’attenzione dal punto vita e sfruttare abiti che diano movimento alla figura. Abiti morbidi, tute, pantaloni a palazzo, gonne ampie, pantaloni a vita bassa…

A CERCHIO: Le caratteristiche principali sono l’assenza del punto vita, torace dritto e uguale larghezza di spalle e bacino. Le gambe diventano il punto da valorizzare, quindi via libera a mini dress e pantaloni a sigaretta. Se si ha un bel décolleté si può valorizzare con scolli e cinture sotto il seno.

A CLESSIDRA: Spalle e fianchi hanno la stessa larghezza e il punto vita è stretto. Il corpo a clessidra è formoso, con un seno prosperoso e un fondoschiena generoso. In questo caso bisogna metter in evidenza proprio queste forme con abiti stretti in vita, abiti stile impero e scolli a V. Da evitare sono invece i capi over-size e dal taglio maschile.

A TRIANGOLO INVERTITO: Le spalle sono più larghe rispetto ai fianchi, in questo caso bisogna valorizzare quindi la parte inferiore, visto che le gambe sono snelle e slanciate. Da scegliere linee verticali sopra la cintura e righe orizzontali nella parte inferiore.

Oltre alla forma del proprio corpo, bisogna anche trovare quali sono i colori che ci stanno meglio, rispetto alla nostra carnagione, occhi e capelli. Ogni donna ha i suoi colori preferiti, ma se non amiamo nessun colore in particolare il miglior modo per capire quale fa per noi, è provarli tutti. Quante volte in negozio ci viene proposto di provare un colore che scartiamo a priori e poi invece risulta un colore che ci valorizza? Il consiglio è quindi di provare.

Per finire, qual’è il messaggio che vuoi trasmettere con gli abiti che indossi? Qui bisogna fare un’operazione di analisi, per capire quali sono i propri valori e le proprie esigenze. Bisogna tenere in considerazione l’ambiente che frequentiamo, le persone con il quale ci si relaziona e capire quale vogliamo sia il nostro posto. Gli abiti esprimono qualcosa, l’esempio più lampante è l’estrema serietà che può trasmette una donna in tailleur piuttosto che vederla indossare un semplice golf e maglietta.

Tutti noi abbiamo uno stile, basta solo trovare il proprio e sentirsi decisamente a proprio agio con il proprio corpo e comodi in qualsiasi situazione.

Prodotti

Seguici